Salva e recupera files

In questo articolo

Uno dei punti chiave di ogni applicazione Desktop è il salvataggio dei files. Il lavoro dell'utente e i dati inseriti non devono andare persi. Anche nel caso di un crash del computer, si deve ridurre al minimo la mole di lavoro persa.

Con Banana Experimental 9.1.0 è stata introdotta una nuova strategia per il salvataggio dei files. Dal punto di vista dell'utente nulla è cambiato, ma internamente sono stati fatti importanti miglioramenti per rendere il processo di salvataggio dei dati ancora più sicuro e solido, ed ottimizzarlo per l'uso su dischi cloud e mobile.

Funzionamento

Con la nuova implementazione del processo di salvataggio e recupero files, Banana crea una copia locale del file aperto e successivamente lavora sulla copia locale presente nel dispositivo (pc, mobile, tablet) fintanto che l'utente non salva il documento. A questo punto Banana ritorna e salva le modifiche nel file sorgente. Nel frattempo Banana salva regolarmente le modifiche apportate al documento nella copia locale.

Precisamente Banana procede nel seguente modo:

  • L'utente seleziona un file da aprire (file sorgente).
  • Banana crea una copia locale del file sorgente.
  • Banana blocca l'apertura del file sorgente per prevenire modifiche da più utenti.
  • Banana legge la copia locale.
  • Banana salva regolarmente  (di default ogni 2 minuti) nella copia locale le modifiche apportate al documento.
  • Come l'utente clicca sul bottone Salva, Banana ritorna e salva le modifiche nel file sorgente.
  • Come il file viene chiuso, Banana sblocca il file sorgente e cancella la copia locale.
  • Nel caso l'applicazione non riesca a chiudere e salvare correttamente le modifiche nel file sorgente (interruzione di corrente o altro) la copia locale rimane sul dispositivo e il contenuto potrà venir recuperato al successivo avvio di Banana.
  • Nel caso in cui il file non sia temporaneamente accessibile (p.es.: il file risiede su un disco di rete o su una penna usb disconnessa), l'utente può continuare a lavorare, e le modifiche al documento verranno salvate nella copia locale fino al momento in cui il file sorgente è di nuovo accessibile.

La copia locale funziona in pratica sia da documento di lavoro che documento di recupero.

Vantaggi

La funzione di autosave è sempre attiva, per questo motivo il lavoro che potrebbe venir perso (con le impostazioni di default per il recupero files) corrisponde al massimo al lavoro degli ultimi due minuti.

L'accesso al file non deve essere continuo. Anche se temporaneamente un file non è accessibile (p.es.: il file risiede su un disco di rete o su una penna usb disconnessa), l'utente può continuare a lavorare, e le modifiche al documento vengono salvate nella copia locale fino al momento in cui il file sorgente è di nuovo accessibile.

La copia locale non viene sincronizzata nel cloud. Per questo motivo le prestazioni dell'applicazione risultano migliori e la quantità di dati inviati nel cloud ridotta al minimo.

Questo processo è implementato alla stessa maniera su tutti i sistemi operativi:  Windows, macOS, iOS, Linux, Android and WebAssembly, indipendentemente dalla posizione in cui il file è salvato.

Recupero dati

Nel caso di una interruzione dell'applicazione la copia locale rimane sul dispositivo dell'utente. Al successivo avvio di Banana l'applicazione avviserà l'utente che sono state trovate delle modifiche non salvate nel file sorgente.

L'utente avrà tre scelte:

  • Aprire il file recuperato
    L'utente potrà quindi decidere se salvare il file recuperato, o abbandonare le modifiche
  • Ignorare l'avviso
    L'utente deciderà successivamente cosa fare
  • Abbandonare il file recuperato
    Il file recuperato verrà subito eliminato

La copia locale rimarrà sul dispositivo dell'utente finché il documento è aperto o finché le modifiche non sono state correttamente ritornare al file d'origine. La copia locale rimane sul dispositivo unicamente finché il file è in uso. Una volta che il file è stato chiuso la copia locale verrà eliminata.

Le copie locali sono salvate in una cartella nascosta sotto i dati utente del sistema. L'utente non ha necessità di accedere a questa cartella, l'accesso a questa cartella è sconsigliato. Nel caso in cui il nostro supporto richiedesse di aprire questa cartella, potete accedere ad essa tramite il Menu Sviluppo → Info Sistema → Application → Working Copy path → Apri percorso. 

Cosa non sostituisce

Questa implementazione non sostituisce:

  1. Non sostituisce una buona politica di backup.
  2. Non sostituisce un sistema di controllo versioni.

Sebbene questa implementazione sia molto sicura e robusta, non possiamo garantire che funzioni al 100% senza intoppi in tutte le casistiche. Per questo motivo incoraggiamo i nostri clienti ad adottare una buona politica di backup e un sistema di controllo versioni.

Diversi sistemi operativi mettono a disposizione funzioni di backup e di versioning. Vi chiediamo di sfogliare la documentazione del vostro sistema operativo.

 

 

Condividi questo articolo: Twitter | Facebook | LinkedIn | Email